Shao-Hé ASD

Viale Santuario, 48
Castelleone, 26012 (CR)

Inizia ora!

SCOPRI COSA DICONO DELLA NOSTRA SCUOLA!

Matteo

taichi  |  shaolin

Non per scherzo, ma un po’ per gioco… una decina di anni fa, ho intrapreso questa meravigliosa disciplina. Continuo, con immenso piacere!!!!

Sara

taichi  |  shaolin

Ciao mi chiamo Sara e pratico da circa 8 anni.
Quando mi chiedono che cosa è il Tai Chi, spiego loro che non è una normale arte marziale. Normalmente ti aspetti di imparare delle mosse, principalmente per difesa, e magari un giorno diventare Bruce Lee.

Il Tai Chi non è così, non comprendi subito cosa stai facendo. Ti viene spiegato e pensi di aver capito, ma in realtà fai dei movimenti che copi e pensi… “bah!” Ma poi ad un certo punto, si sblocca qualcosa, quel movimento non è più un semplice movimento, ma ha in sè un significato diverso.

Scordatevi il tutto e subito tipicamente occidentale: il Tai Chi è un arte marziale che arriva con il tempo, ma quando arriva è impossibile fermarsi e smettere di praticarla. Ad un certo punto inizi a comprendere e in quel momento ti si apre un mondo, è come svegliarsi da un sonno.
Questo è il Tai Chi per me.

Anna

shaolin

Kung fu. “fare bene”. Attività fisica – mente – spirito. Difficile sintetizzare, ma una parola come arte forse può essere appropriata. Nell’arte c’è emozione e manualità, come i più famosi pittori dipingono meraviglie ascoltando le emozioni e mettendo in pratica le capacità manuali così è praticare un’arte marziale come il Kung fu. Senza dimenticare la compagnia dei compagni di allenamenti e i maestri con i quali si condividono difficoltà e successi!

Paola & Guido

taichi  |  shaolin

Kung fu permette una capacità di percepire il corpo nelle diverse situazioni offrendo una maggiore consapevolezza. Il benessere fisico aiuta la mente ad essere serena e attenta; il cuore più disponibile.

Sara

taichi  |  shaolin

Ciao, sono Sara, ho iniziato la disciplina del Tai Chi nel 2012.
Cercavo una disciplina fisica dove il movimento aiutasse a costruire un’armonia interiore, una caratteristica fondamentale delle arti orientali.
Ho scoperto la potenza necessaria ai muscoli per uno spostamento del corpo in movimenti fluidi e lenti che, visti da fuori, sembrano semplici e naturali.
Ho scoperto il fascino della pratica delle antiche armi: la sciabola, le spade e il bastone, dove non si finisce mai di imparare l’armonia dei movimenti e la maestria dei volteggi.
Ho scoperto lo spirito del guerriero (che non pensavo di avere) nella disciplina dello Shaolin, dove la potenza e l’agilità si devono accompagnare alla precisione delle tecniche.
Ho appreso e praticato in tutte queste arti l’atteggiamento mentale calmo, alla ricerca dell’armonia e della perfezione del movimento, immersi nel “qui e ora”.
Ho scoperto un luogo accogliente verso tutti, dove la filosofia è: si impara sempre, da tutti e si ringrazia per questo, dove è di casa la pazienza, la costanza e il sorriso e si esce dalla palestra con le sensazioni di avere lavorato e di stare bene.